AGGIORNAMENTI
PER UN SOMMARIO DELLE ULTIME NOVITA' PRESENTI SUL SITO > CLICCA QUI <
 
IN LIBRERIA


 
CAMPAGNE
APPELLO AL MINISTRO DELLA SALUTE ON. LIVIA TURCO
PER UNA LEGGE A TUTELA DEI DIRITTI DEI PAZIENTI
INDAGINE SULL'USO TERAPEUTICO DELLA CANNABIS IN ITALIA
NOTIZIE
MEDICALCANNABIS NEWS
ATTI PARLAMENTARI
RASSEGNA STAMPA
NOVITA' DALLA RICERCA
CONVEGNI E DIBATTITI
COMUNICATI STAMPA
MEDICALCANNABIS FORUM
MEDICALCANNABIS F.A.Q.
SCHEDE
POTENZIALI CAMPI DI UTILIZZO TERAPEUTICO
ESPERIENZE PERSONALI
CENNI STORICI
CANNABINOIDI NATURALI E DI SINTESI
ANANDAMIDE ED ENDOCANNABINOIDI
CENNI DI NEUROFISIOLOGIA DEI CANNABINOIDI
MODALITA' DI ASSUNZIONE
POSOLOGIA E DOSAGGI
LIBRI CONSIGLIATI
LINKS UTILI
SPECIALE
CANNABIS MEDICA OLANDA
CANNABIS MEDICA CANADA
CANNABIS MEDICA U.S.A.
DOSSIER
RAPPORTO DEI LORDS
RAPPORTO ROQUES
RAPPORTO IOM
LIBRO BIANCO
MATERIALI ACT
CHI SIAMO
CARTA D'INTENTI
STATUTO
ADERISCI AD ACT
DONAZIONI
CIAO STEVE !
premio di laurea
Stefano Girardi
2004-2005
IACM
We are members of

 

 
E-mail
 

Medical cannabis news - Archivio
Torna alla pagina precedente         NovitÓ dal mondo della ricerca - Archivio
 
RICERCA: DATI PRELIMINARI SU CANNABIS E SCLEROSI MULTIPLA

In Gran Bretagna oltre 200 pazienti hanno già accettato di partecipare al primo studio clinico di larga scala sugli effetti della cannabis sulla sclerosi multipla.

Lo studio, il cui protocollo è stato sviluppato dalla Royal Pharmaceutical Society of
Great Britain, è finanziato Medical Research Council (MRC).

Responsabile del progetto di ricerca è il Dr John Zajicek del Derriford Hospital di Plymouth.

Il reclutamento dei pazienti è iniziato nel gennaio 2001 a Plymouth e da giugno 2001 si sono aggregati altri 37 centri, sparsi in tutto il territorio nazionale. E' previsto il reclutamento di 660 pazienti nel corso di tre anni. I primi risultati sono attesi per l'estate del 2003.

Sono intanto stati resi noti i risultati preliminari di due studi clinici, condotti in Gran Bretagna e Svizzera, che hanno mostrato che la Cannabis è in grado di ridurre l'iperattività della vescica nei pazienti con sclerosi multipla o lesioni midollari.

Lo studio svizzero, condotto al REHAB di Basilea sotto la guida del Dr. Ulrike Hagenbach, includeva 15 pazienti con lesioni midollari, cui è stato somministrato THC per via orale o rettale.
Lo studio britannico, condotto al National Hospital for Neurology and Neurosurgery di Londra sotto la guida del Dr. Ciaran Brady e del professor Clare Fowler, include pazienti con problemi vescicali da sclerosi multipla, in cui è stato utilizzato uno spray alla Cannabis per via sublinguale.

Entrambi gli studi hanno mostrato un miglioramento di vari parametri di attività vescicale.
I risultati sono stati presentati in detaglio alla recente conferenza della International Association for Cannabis as Medicine che ha avuto luogo a Berlino il 26-27 Ottobre (www.Berlin2001.net).

(Fonti: PA News del 6 September 2001, Press release of the British Medicinal Cannabis Research
Foundation of 26 September 2001, abstracts of Ciaran Brady and Ulrike Hagenbach for the IACM Berlin conference)


   

Torna alla pagina precedente



http://medicalcannabis.it - powered by CuteNews