AGGIORNAMENTI
PER UN SOMMARIO DELLE ULTIME NOVITA' PRESENTI SUL SITO > CLICCA QUI <
 
IN LIBRERIA


 
CAMPAGNE
APPELLO AL MINISTRO DELLA SALUTE ON. LIVIA TURCO
PER UNA LEGGE A TUTELA DEI DIRITTI DEI PAZIENTI
INDAGINE SULL'USO TERAPEUTICO DELLA CANNABIS IN ITALIA
NOTIZIE
MEDICALCANNABIS NEWS
ATTI PARLAMENTARI
RASSEGNA STAMPA
NOVITA' DALLA RICERCA
CONVEGNI E DIBATTITI
COMUNICATI STAMPA
MEDICALCANNABIS FORUM
MEDICALCANNABIS F.A.Q.
SCHEDE
POTENZIALI CAMPI DI UTILIZZO TERAPEUTICO
ESPERIENZE PERSONALI
CENNI STORICI
CANNABINOIDI NATURALI E DI SINTESI
ANANDAMIDE ED ENDOCANNABINOIDI
CENNI DI NEUROFISIOLOGIA DEI CANNABINOIDI
MODALITA' DI ASSUNZIONE
POSOLOGIA E DOSAGGI
LIBRI CONSIGLIATI
LINKS UTILI
SPECIALE
CANNABIS MEDICA OLANDA
CANNABIS MEDICA CANADA
CANNABIS MEDICA U.S.A.
DOSSIER
RAPPORTO DEI LORDS
RAPPORTO ROQUES
RAPPORTO IOM
LIBRO BIANCO
MATERIALI ACT
CHI SIAMO
CARTA D'INTENTI
STATUTO
ADERISCI AD ACT
DONAZIONI
CIAO STEVE !
premio di laurea
Stefano Girardi
2004-2005
IACM
We are members of

 

 
E-mail
 

Medical cannabis news - Archivio
Torna alla pagina precedente         NovitÓ dal mondo della ricerca - Archivio
 
ISRAELE: LA CANNABIS FA BENE ALLE ARTICOLAZIONI

Se le vostre giunture stanno andando in malora, un derivato dell'hashish
può essere la vostra salvezza.
Una studentessa di dottorato alla Scuola di Farmacia dell'Università
Ebraica di Gerusalemme ha scoperto che una sostanza estratta dalla
Cannabis può essere efficace come medicina anti-infiammatoria per
l'artrite reumatoide.
Per il suo lavoro sulla Cannabis come agente terapeutico, Susanna
Tchilibon, una immigrata trentaduenne proveniente da Milano, è stata
nominata vincitrice del Kaye Prizes per le Innovazioni e le Invenzioni
all'Università.
I premi sono stati consegnati durante il 64esimo meeting del consiglio dei
governatori universitari che è terminato ieri.

Tchilibon ha ricordato che la cannabis è stata usata come medicamento fin
dai tempi per combattere la malaria, la costipazione, i dolori reumatici.
La pianta ha elementi costituenti sia psicoattivi che che non psicoattivi.
La ricercatrice ha studiato il metabolismo di uno dei principi non
psico-attivi della Cannabis, il cannabidiolo (CBD) ed ha trovato che un
acido derivato dal CBD, l'HU-320, è un potente anti infiammatorio.
L'HU-230 è paragonabile come efficacia all'indometacina, un potente
farmaco antiinfiammatorio, ma non ha i noti e considerevoli effetti
collaterali gastrointestinali di quest'ultimo.
E' stato anticipato che un ulteriore valutazione verificherà l'efficacia
dell'HU-320, particolarmente come trattamento potenziale per l'artrite
reumatoide. Commentando la sua decisione di trasferirsi in Israele, senza
la sua famiglia, cinque anni fa, Tchilibon ha detto:" io volevo studiare
per il mio dottorato in chimica medica e ho sentito che l'Università
Ebraica era il miglior posto per farlo."
La sua ricerca è stata condotta nel Dipartimento di Chimica Medica e
Prodotti Naturali della Scuola di Farmacia.

Fonte: Jerusalem Post 6 giugno 2001.

   

Torna alla pagina precedente



http://medicalcannabis.it - powered by CuteNews